giovedì, Febbraio 9
Castelnuovo Rangone, MO
0°C

News

Primo match dell’anno senza punti a Trebbo

TREBBO CASTELNUOVO 3-1

TREBBO – Albertazzi, Corroppoli, Bevilacqua, Veglia (72’ Pasolini), Arteritano, Rusticelli, Innocenti (91’ Tuozzo), Fabbri, Cini (90’ Mauro), Trezza (69’ Tondi), Capizzi (62’ Baravelli). (A disp: Gallo, Sicari, Tuozzo, Castagnoli, Pasolini, Mauro, Tondi, Scanabissi, Baravelli). All: Valtorta.
CASTELNUOVO – Menozzi, Soli, Bavieri (46’ Mendoza), Guglielmetti (85’ Cantaroni), Bosi, Schenetti, Bellei Ponzi, Reggiani, Carbone, Progulakis (57’ Nadini), Lissoufi (51’ Di Guglielmo). (A disp: Bellotti, Pacilli Ja., Nadini, Oleari, Pedrazzini, Mendoza, Cantaroni, Nicita, Di Guglielmo). All: Consoli.
ARBITRO: Ross
MARCATORI: 9’ e 50’ Cini, 62’ Nadini, 86’ Arteriano.
Ammoniti: Bellei Ponzi, Arteriano, Trezza, Fabbri.
Espulsi: Fabbri.

Ripresa del campionato dopo la sosta natalizia con i Blues che fanno visita al Trebbo, su un terreno di gioco in pessime condizioni. Padroni di casa che partono nella maniera meno ospitale possibile: al 9’ arriva infatti il vantaggio, dopo un lancio dalla corsia di destra che pesca Cini, spietato a trafiggere in diagonale l’incolpevole Menozzi. Al 18’ prova a rispondere il Castelnuovo con Carbone che viene atterrato nei pressi dell’area di rigore, ma per l’arbitro è solo punizione dal limite. Primo tempo tutto sommato equilibrato, che si conclude con un contropiede di Carbone che smarca Progulakis, ma il numero dieci ospite non riesce a finalizzare una facile occasione per il pareggio.

Al rientro in campo, passano cinque minuti e al 50’ il Trebbo trova il raddoppio con Cini, abile a sfruttare le ripetute indecisioni dei difensori ospiti e realizzando la più facile delle reti. Partita che sembra chiusa ma il neo entrato Nadini la riapre al 62’, sfruttando un errore in ripartenza dei padroni di casa e trafiggendo Albertazzi. Al 68’ ennesimo fallo di Fabbri e cartellino rosso  per lui. Al 72’ Bosi tutto solo davanti al portiere ha la palla del pareggio ma calcia tra le braccia del portiere di casa.
Il terzo gol del Trebbo arriva all’82’ in sospetto fuorigioco con Arteritano che con un pallonetto supera Menozzi chiudendo il match, anche se i ragazzi di Consoli non demordono e all’88’ un tiro del solito Carbone viene ribattuto e termina sull’incrocio dei pali.

Vittoria meritata per il Trebbo che butta il cuore oltre l’ostacolo mettendo in campo maggior tenacia e cattiveria agonistica, aggiudicandosi così i primi tre punti del 2023.