lunedì, Dicembre 6
Castelnuovo Rangone, MO
0°C

News

La Pieve si conferma prima della classe, Blues battuti a testa alta

Big match allo Scirea tra la corazzata La Pieve, prima in classifica nel girone C di Promozione Emilia, e la sorpresa Castelnuovo al terzo posto: a spuntarla sono i nonantolani di mister Barbi, che su un campo pesante sfornano l’ennesima dimostrazione di forza.

La partita inizia con una fase di studio e trame a centrocampo, ma già al 10’ la retroguardia granata per poco non combina un pasticcio ma i Blues non ne approfittano. Un minuto più tardi il vantaggio ospite: all’11mo penetrazione di Lupusor, batti e ribatti in area, la palla viene allontanata senza convinzione e Erihioui pesca una parabola tanto fortunosa quanto vincente che si infila nel sette alle spalle di Toni.
Passano due minuti e al 13’ La Pieve sfiora il raddoppio: lancio millimetrico di Tudini per Cheli che calcia giro ma Toni si supera deviando in angolo.
Il Castelnuovo prova a reagire, al 15’ Carbone in contropiede viene fermato in maniera dubbia dai difensori ospiti, mentre al 30’ la più chiara occasione per il Castelnuovo: punizione pennellata di DI Guglielmo, Chiappini incorna ma la palla finisce fuori di un niente alle spalle dell’immobile Ortesi.

Cantaroni in azione

Continua il forcing veemente dei ragazzi di mister Consoli, alla determinata ricerca del pareggio: al 32’ bella discesa di Pacilli Jacopo sulla destra, palla per Carbone che gira bene ma Ortesi risponde presente deviando in angolo. Sul corner che ne consegue, ancora un buon colpo di testa di Vacondio salvato dal Nonantola.
Le squadre vanno negli spogliatoi dopo un primo tempo tosto e combattuto ad armi pari, deciso da un gol rocambolesco di Erihioui.

Il secondo tempo vede un inizio volitivo ma sterile del Castelnuovo, mentre La Pieve gestisce con esperienza il vantaggio, logorando gli avversari con trame ben gestite e fraseggi senza sbavature.
Col passare dei minuti, i granata guadagnano campo mentre i Blues cominciano a calare d’intensità: al 71’ un’altra leggerezza difensiva lascia Diallo (oggi uno dei migliori in campo) libero di sgroppare sul sinistra e mettere un traversone basso per l’accorrente Cheli che insacca a porta vuota per lo 0-2.
Il Castelnuovo accusa il colpo e 5’ minuti più tardi il Nonantola segna il terzo gol: partenza in posizione quanto meno dubbia di Lupusor, il guardalinee lascia correre e Toni atterra in area il giocatore: dal dischetto lo stesso Lupusor si fa respingere dal portiere dei blues il rigore ma insacca sulla ribattuta.
Lo 0 a 3 non abbatte i Blues che lottano con caparbietà in cerca del gol della bandiera, ma l’esperienza della difesa ospite consente ai primi in classifica di portare a casa la vittoria, sfiorando addirittura il quarto gol con Rizzo che in contropiede sfiora il palo a Toni ormai battuto.

Un risultato forse troppo rotondo per una partita che ha comunque dimostrato la solidità e la forza de La Pieve Nonantola, in grado di gestire le differenti fasi del match con esperienza e sicurezza; un Castelnuovo che esce comunque a testa alta, consapevole che pur essendoci ancora tanto da lavorare, la strada è sicuramente quella giusta.

TABELLINO
FC CASTELNUOVO – Toni, Pacilli Ja (72’ Corsini), Fontanesi, Pacilli Jo, Vacondio, Paduano (72’ Nadini), Chiappini, Reggiani, Carbone (85’ Saielli), Di Guglielmo, Cantaroni (51’ Bursi). (A disp: Parmeggiani, Tedeschini, Nadini, Bellei Ponzi, Oleari, Corsini, Bursi, Soli, Saielli). All: Consoli
LA PIEVE NONANTOLA – Ortesi, Sghedoni, Diallo, Teocoli (82’ Natali), Ruopolo, Tudini, Erihioui (86’ Guerzoni), Ferrari (60’ Modica), Cheli (75’ Azzouzi), Lupusor (79’ Prandi), Rizzo. (A disp: Borghi, Gheduzzi, Natali, Prandi, Modica, Generali, Azzouzi, Guerzoni, Napoletano). All: Barbi
ARBITRO: Campisi, Paganelli, D’Errico.
MARCATORI: 11’ Erihioui, 71’ Cheli, 77’ Lupusor.
AMMONITI: Reggiani, Corsini, Teocoli, Erihioui.